LA MARCIA DEI VALORI - Comune di Castel Maggiore

archivio notizie - Comune di Castel Maggiore

LA MARCIA DEI VALORI

 
LA MARCIA DEI VALORI

23 maggio 2024 - la marcia dei valori

A 32 anni dalla strage di Capaci

 

Perché una società vada bene, si muova nel progresso, nell’esaltazione dei valori della famiglia, dello spirito, del bene, dell’amicizia, perché prosperi senza contrasti tra i vari consociati, per avviarsi serena nel cammino verso un domani migliore, basta che ognuno faccia il suo dovere. 

G. Falcone

 

Il 23 maggio 2024, oltre 2.000 studenti delle scuole medie e superiori di Imola e Castel Maggiore, ispirati dalla frase di Giovanni Falcone, “Perché una società vada bene, si muova nel progresso, nell’esaltazione dei valori della famiglia, dello spirito, del bene, dell’amicizia, perché prosperi senza contrasti tra i vari consociati, per avviarsi serena nel cammino verso un domani migliore, basta che ognuno faccia il proprio dovere”, marceranno insieme per rimarcare i valori alla base della società sana.

 

LA MARCIA dei VALORI 2024, giunta alla terza edizione, si svolgerà in parallelo nei due territori ed è il momento conclusivo di un lungo lavoro di squadra tra Scuolare APS, il SIULP e l’IC6 di Imola capofila della Rete dei Valori costituita dalle scuole di Imola I.C.1 Secondaria di Sesto Imolese e Mordano, I.C.2 Innocenzo, I.C.4 Valsalva, I.C.5 Sante Zennaro, I.C.6 A. Costa, I.C.7 Orsini, Scuola Paritaria San Giovanni Bosco, Liceo Rambaldi Valeriani Alessandro da Imola, Istituto d’Istruzione Superiore Francesco Alberghetti, istituto Tecnico Agrario Chimico Scarabelli Ghini, istituto d’Istruzione Superiore Paolini Cassiano da Imola, Ciof FP.

Dallo scorso anno, in parallelo, Scuolare APS, in collaborazione con la Scuola Secondaria I Grado Donini Pelagalli di Castel Maggiore, ha ampliato la marcia coinvolgendo anche il territorio di Castel Maggiore.

 

Collegato all'evento, il 23 maggio alle 20.30 presso ilTeatro Biagi D'Antona si terrà un incontro speciale di testimonianza: “DALLA PARTE GIUSTA”,  in cui il giornalista palermitano di mafia Enzo Mignosi e l’ex appartenente alla Squadra Catturandi della Polizia di Stato di Palermo, partendo dalle figure di riferimento di Falcone e Borsellino ripercorreranno momenti di storia e di riflessione insieme a studenti, professori e genitori.

 

L’idea di ripartire dai valori e aprire ai ragazzi la possibilità reale di vincere le sfide di ogni giorno con piccole azioni quotidiane che contribuiscano alle fondamenta della società sana nasce nel 2017 in seno al progetto “CHE POTENZA! GIOVANNI FALCONE”. Ideato da Scuolare APS, attraverso la testimonianza diretta di un ex appartenente alla squadra Catturandi della Polizia di Stato di Palermo messo a disposizione dal Siulp, l’associazione ha strutturato incontri in moltissime scuole medie e superiori di Bologna e provincia, sensibilizzando circa 8.000 studenti. L’emozione e il dialogo sono la chiave per fissare concetti concreti partendo da ciò che è giusto e da ciò che è sbagliato. L’obiettivo finale è attivare un percorso di prevenzione e di educazione ai valori alla base della legalità.


Per informazioni scrivere a: info@scuolare.it

 

Tutte le informazioni

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (277 valutazioni)