Open      
motore di ricerca

Progetto di nuova biblioteca: un video illustrativo

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Progetto di nuova biblioteca: un video illustrativo

notizia pubblicata in data : giovedì 18 aprile 2019

 

Nel corso di un’affollata assemblea pubblica, tenutasi il 29 novembre scorso, abbiamo illustrato l’idea concettuale che ha vinto il concorso di idee bandito nel 2018 e raccolto la disponibilità di studenti, residenti, utenti della biblioteca a partecipare ad un percorso di confronto prima che l’idea progettuale diventasse un vero e proprio progetto definitivo.

Nel frattempo, abbiamo deciso di sottoporre al Consiglio Comunale la variante urbanistica necessaria all’introduzione nel parco Calipari di un’area deputata ad attrezzature e spazi collettivi per usi culturali.

Poiché la pubblicazione di una piantina dell’area, senza le opportune spiegazioni, ha destato qualche preoccupazione, l'amministrazione comunale ha convoctoe un incontro pubblico, rivolto innanzitutto ai residenti, ma aperto alla cittadinanza, per fornire tutti i dettagli necessari ad una piena comprensione degli atti amministrativi approvati nella seduta di consiglio del 10 aprile.
L'incontro si è tenuto il 17 aprile. Nel corso dell'evento è stato presentato un video illustrativo:

 

 

 

La giunta comunale ha sottoposto al consiglio comunale, nella seduta del 10 aprile scorso, una variante di destinazione urbanistica relativa all’area del Parco Calipari coinvolta dal progetto di nuova biblioteca.

Poiché l’area individuata rappresenta oltre 20.000 mq, pari circa alla metà dell’intero Parco Calipari, ed è già stata divulgata una piantina che può risultare fuorviante, è opportuno chiarire alcuni punti:

Il concorso di idee lanciato nel 2018 per arrivare ad un’idea progettuale della nuova biblioteca, tra i requisiti prevedeva una adeguata integrazione della struttura nel Parco Calipari.

Di conseguenza, la Variante in corso di adozione individua l’area complessiva interessata dal progetto, ma al tempo stesso pone un limite invalicabile all’edificazione, pari a 2.000 mq di superficie utile lorda (compresi quindi eventuali ammezzati, piani rialzati, spazi tecnici e di servizio).

Il progetto vincitore del concorso di idee, realizzato dallo Studio Bargone di Roma, prevede un’occupazione reale di circa 800 mq di terreno, che nell’ambito dell’area complessiva del parco Calipari, di 44.000 mq, rappresentano un impegno di terreno inferiore al 2%

Il progetto vincitore prevede una forte integrazione nel verde del parco, in quanto gli edifici vengono realizzati a partire da un livello sottostante il piano di campagna e si connettono, grazie a linee morbide e discendenti, ai prati del parco.

Non si può quindi parlare di cementificazione, ma di destinazione di un contesto di verde urbano ad una attrezzatura di interesse collettivo di cui c’è una forte esigenza, in quanto l’attuale sede della biblioteca comunale risulta non idonea e sottodimensionata rispetto alle esigenze pubbliche e che l’idea di biblioteca pubblica attualmente largamente condivisa in Europa guarda a questi spazi come luoghi sociali di aggregazione, di fruizione culturale, oltre che di tradizionale attività di prestito.

Abbiamo coinvolto una ampia porzione del parco non per occuparlo tutto, ma per dare modo a chi segue il progetto di tenere conto delle esigenze di residenti e utenti, andando a collocare il progetto definitivo nel modo più consono ad essere integrato con la zona circostante, comprese le residenze. 

 

I rendering che presentiamo fanno parte dell’idea progettuale vincitrice del concorso, ed esprime il concetto di integrazione della struttura nell'area sud del Parco Calipari . Il progetto esecutivo dovrà attuare questa idea guida.

 

 

 

 

 

ultima modifica:  18/04/2019
Risultato
  • 3
(128 valutazioni)