Open      
motore di ricerca

Inquinamento in Pianura Padana: scattano misure emergenziali

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Inquinamento in Pianura Padana: scattano misure emergenziali

notizia pubblicata in data : mercoledì 05 dicembre 2018

Superati i limiti di PM10 per più giorni consecutivi: scattano le misure emergenziali, dal giorno dopo quello di controllo dei valori (lunedì o giovedì), fino al giorno del successivo controllo compreso. 
In questi giorni, alle limitazioni alla circolazione previste dal lunedì al venerdì, si aggiunge il divieto di circolazione per i diesel euro 4, il divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione emissiva minore di 3 stelle o 4 stelle (in caso di 10 giorni o più consecutivi di superamento dei limiti di PM10), l’abbassamento del riscaldamento fino a un max di 19° nelle case e 17° in attività produttive e artigianali, divieto di combustione all’aperto, divieto di sosta con motori accesi e di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili.

 

Dal 1° ottobre 2018 al 31 marzo 2019 entreranno in vigore le misure antismog previste dal PAIR 2020 - Piano Aria Integrato Regionale. Le limitazioni alla circolazione nei centri abitati, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, riguardano i veicoli, ma limitazioni sono previste anche a caminetti e stufe a pellet o legna.

 

Nel territorio metropolitano le limitazioni riguardano 10 Comuni del cosiddetto agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell'Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) oltre a Bologna e Imola. 

 

Quando si superano i limiti di PM10 per più giorni consecutivi, scattano le misure emergenziali, dal giorno dopo quello di controllo dei valori (lunedì o giovedì), fino al giorno del successivo controllo compreso. 

 

È attivo un servizio gratuito di alert sms o mail che avvisa le persone iscritte quando scattano le misure emergenziali.

Iscriviti qui per ricevere informazioni sull’allerta smog. 

 

Domenche ecologiche: sulle aree del centro abitato di Castel Maggiore individuate sull’allegata planimetria, dal 25/10/2018 fino al 31/03/2019 nella fascia oraria dalle 8.30 alle 18.30, nelle seguenti domeniche: 25/11/2018, 02/12/2018, 06/01/2019, 20/01/2019, 10/02/2019, 17/02/2019, 03/03/2019 e 24/03/2019, divieto di circolazione dinamica per tutti i veicoli a motore, eccetto: 1) veicoli con accensione comandata (benzina) omologati Euro 2 o successive; 2) veicoli con accensione spontanea (diesel) omologati Euro 4 o successive; 3) ciclomotori e motocicli omologati Euro 1 o successive;  

 

Le misure riguardano Bologna, Imola e 10 comuni del territorio metropolitano, tra cui Castel Maggiore (centro e Trebbo di Reno) e Funo di Argelato.

Le aree di Castel Maggiore coinvolte dalle limitazioni:
 

Sono esclusi dalle limitazioni tutti i veicoli elettrici, ibridi, a metano e GPL, o con almeno 3 persone a bordo (car pooling) e i veicoli in deroga che verranno specificati nelle ordinanze dei singoli Comuni. Sono inoltre state individuate deroghe specifiche per alcune tipologie di veicoli e di utenti.

 

link utili:

 

Infografica riassuntiva delle misure

 

Liberiamo l'aria: quadro di tutte le misure

 

Verifica la classe ambientale - categoria Euro sul sito Il portale dell'Automobilista

 

Contatti e informazioni

 

Parcheggi e Servizi di trasporto pubblico

  • A Castel Maggiore sono disponibili autobus con fermata in via Gramasci, via Bondanello, Neruda, e il treno, fermata ferroviaria Castel Maggiore
ultima modifica:  06/12/2018
Risultato
  • 0
(0 valutazioni)