Open      
motore di ricerca

E l’anima all’improvviso prese il volo… - uno spettacolo a cura di Collettivo Raptus

E l’anima all’improvviso prese il volo… - uno spettacolo a cura di Collettivo Raptus

E l’anima all’improvviso prese il volo…

Alle 21.00 il Collettivo Raptus porta in scena uno spettacolo musicale presentato da Matteo Baschieri e Marco Ribaldi.

L’evento collegherà l’album « Non Al Denaro, Non All’Amore Né Al Cielo » di Fabrizio de André (1971), con il testo che ispirò che l’artista, ovvero la raccolta di poesie « L’Antologia di Spoon River » di Edgar Lee Masters (1915). La combinazione di poesia e musica ci accompagnerà in un viaggio nella storia americana di inizio Novecento e al suo sorprendente collegamento con l’Italia degli anni Settanta.

Matteo Baschieri cura la parte letteraria e poetica presentando un lavoro di teatro di narrazione che si impegna a svelare e a raccontare la potenza di questo testo immortale, che tratta la morte in un modo completamente rivoluzionario.

Marco Ribaldi, con la partecipazione di Francesco Iannacci alla chitarra e Tundra Tomassoni al flauto, si occupa invece della parte musicale dell’evento, rielaborando e riarrangiando alcune delle più indimenticabili canzoni dell’album di Faber.

Cosa possono avere in comune la società rurale di inizio Novecento statunitense e l’Italia degli anni di piombo ? Il nostro evento si propone di rispondere esaustivamente a questa domanda, sottolineando la potenza pressoché infinita della cultura musicale e letteraria, che hanno la capacità di unire i popoli e le epoche più distanti.

 

ultima modifica:  07/01/2020
Risultato
  • 3
(129 valutazioni)