INFO DI BASE - Comune di Castel Maggiore

Contributi on line | INFO DI BASE - Comune di Castel Maggiore

tari

Regole calcolo tariffe - (3.1.j)

Utenza domestica 3 occupanti

Per un'utenza domestica di 100mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a € 204,59 calcolato applicando:

Tariffa fissa: € 0,81

Tariffa variabile: € 113,85

Quota fissa: € 0,81* 100 * (365/365) = € 81,00

Quota variabile: € 113,85* (365/365) = € 113,85

Totale imposta: € 81,00 + € 113,85 = € 194,85

Totale: € 194,85 + 5,00% = € 204,59

 

Utenza non domestica: BAR, pasticceria, ecc... (cat. 24)

Per un'utenza NON domestica di 200mq il totale dovuto, considerando l'addizionale provinciale pari al 5,00% e un periodo di 365 giorni, ammonta a € 1.581,30 calcolato applicando:

Tariffa fissa: € 4,85

Tariffa variabile: € 2,68

Quota fissa: € 4,85* 200 * (365/365) = € 970,00

Quota variabile: € 2,68*200*(365/365) = € 536,00

Totale imposta: € 970,00 + € 536,00 = € 1.506,00

Totale: € 1.506,00 + 5,00% = € 1.581,30

 

Riduzioni tariffarie per disagio economico - (3.1.k)

Al momento non sono previste riduzioni tariffarie per disagio economico.

Le riduzioni sono quelle previste dal regolamento Tari art. 17.

 

atti Approvazione tariffe - (3.1.l)

D.C. 24 del 29/04/2020 testo delibera.

TARIFFE 2020 - allegato dettaglio tariffe.

 

Modalità di pagamento - (3.1.n)

Il Comune invia avvisi di pagamento che contengono tutte le informazioni necessarie per effettuare il corretto versamento (modalità, scadenze, ecc.) e tutti gli elementi utilizzati per il calcolo del dovuto (superficie, categoria, componenti, tariffa applicata, riduzioni, ecc.) e sono recapitati agli utenti a mezzo posta o via mail o PEC.
All’atto del ricevimento dell’avviso di pagamento è necessario verificare l’esattezza dei dati riferiti all’intestazione, al codice fiscale e/o partita IVA e segnalare eventuali errori.
E’ possibile verificare la correttezza delle informazioni riportate sull’avviso di pagamento contattando gli uffici via mail entrate@comune.castel-maggiore.bo.it o telefonicamente al numero 0516386769.

Il pagamento della TARI si effettua con il modello semplificato F24:

  • presso gli sportelli di Poste Italiane e bancari (gratis - senza alcun addebito).
  • on line tramite proprio Home-banking (costi dipendenti dal proprio Istituto bancario).
  • tramite pago PA (costi dipendenti dal prestatore di servizio scelto).

Per il pagamento con PAGOPA è necessario registrarsi a LINKMATELe date di scadenza che cadono di domenica o giorno festivo vengono posticipate al primo giorno feriale successivo.
I soggetti titolari di partita IVA devono effettuare il versamento a mezzo F24 con le modalità loro riservate.

 

Scadenze di pagamento - (3.1.o)

· prima rata:     30 settembre 2020

· seconda rata: 30 novembre 2020

· terza rata:       16 dicembre 2020

con possibilità di versamento in unica soluzione entro il 30 settembre 2020

 

Ritardato o omesso pagamento: informazioni (3.1.p)

Al contribuente, che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nell’invito di pagamento, viene notificato a mezzo di raccomandata A.R. un avviso di sollecito. Tale provvedimento indicherà la somma da versare, con addebito delle spese di notifica e l’avvertenza che, in caso di inadempimento si applicheranno la sanzione per omesso/parziale pagamento oltre agli interessi di mora.

Nel caso in cui il contribuente, anche in seguito alla notifica dell’avviso di sollecito, non provveda a regolarizzare la propria posizione contributiva viene notificato a mezzo di atto giudiziario, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo all’anno per il quale il tributo è dovuto, un accertamento per omesso o insufficiente pagamento con applicazione delle relative sanzione di cui all’articolo 27 del regolamento TARI, oltre agli interessi di mora ed alle ulteriori spese di notifica.

L’atto di accertamento di cui al comma 6 dell' articolo 25 del regolamento TARI, costituisce titolo esecutivo idoneo ad attivare le procedure esecutive e cautelari, ai sensi del comma 792 art. 1 della L. 160/2019, senza la preventiva notifica di cartella di pagamento o ingiunzione fiscale. 

In caso di mancato pagamento dell’avviso di accertamento, scaduto il termine di 60 giorni dalla notifica dello stesso, si procederà alla riscossione coattiva di quanto complessivamente dovuto, con aggravio di ulteriori spese di riscossione ai sensi del comma 792 art. 1 della L. 160/2019. 

Le sanzioni del citato art. 27 è una sanzione amministrativa, pari al trenta per cento di ogni importo non versato, ai sensi dell’articolo 13 del D. Lgs. n. 471/1997 e del comma 695, art. 1 della L. 147/2013.

Gli interessi sono quelli legali, dal 01.01.2017 pari a 0,1%, dal 01.01.2018 pari a 0,3%, dal 01.01.2019 pari allo 0,80%  e dal 01.01.2020 pari  0,05%. Dal 2020 il tasso legale è aumentato di 1 punto percentuale. Tali interessi sono calcolati sui giorni di ritardo che vanno dal giorno successivo alla scadenza fino al giorno di effettivo versamento.

 

Errori in bolletta - (3.1.q)

Per chiarimenti, variazioni, errori o richieste di rettifica relative all’importo addebitato o al pagamento, può rivolgersi al servizio Tributi;

Per informazioni, ritirare/consegnare modulistica, reclami può rivolgersi al servizio URP;

 

 

SPORTELLO VIRTUALE

del Servizio TRIBUTI

                     

DI PERSONA ALLO SPORTELLO

Servizio URP via MATTEOTTI n. 10 - lato piazza

 

dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,00 si può Tel. 051/63.86.769

Mail entrate@comune.castel-maggiore.bo.it

MEET: video chiamata su appuntamento

 

 

il lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 8,30 alle 13,00

il martedì dalle 13,00 alle 19,00

il sabato dalle 8,30 alle 12,15

 

 

Arera comunicazioni ai cittadini sulla tariffa (3.1.s)

Al momento nessuna comunicazione diretta ai cittadini, in ambito TARI, è stata resa disponibile da Arera - visita il sito

Pubblicato il 
Aggiornato il