Open      
motore di ricerca

Estate sicura: come vincere il caldo

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Estate sicura: come vincere il caldo

notizia pubblicata in data : mercoledì 26 giugno 2019

Estate sicura: come vincere il caldo

 

Nel periodo estivo si registrano ormai abitualmente ondate di calore che nelle zone interne della Pianura Padana comportano disagi e rischi per la salute, in particolare per le persone anziane e per i bambini piccoli.

 

📞 Per gli anziani è attivo il servizio e-care (numero verde: 800 562 110 attivo dal 15 giugno al 15 settembre dal lunedì al venerdì 8.30-17, il sabato 8.30-13) per attivare una rete di supporto (eventuali interventi di assistenza a domicilio, attività di socializzazione presso strutture ricreative..).

📞 Numero verde del servizio sanitario regionale 800 033 033, attivo dal lunedì al venerdì 8.30-18, il sabato 8.30-13, per informazioni sui rischi per la salute e sui comportamenti da adottare in caso di ondata di calore. Il servizio può anche trasferire direttamente la chiamata, in base alla situazione, all'URP dell'azienda sanitaria di riferimento per gli approfondimenti necessari.

 
 

Consigli alla popolazione per affrontare le ondate di calore.

 

 

Il termine “ondata di calore” è entrato a far parte del vocabolario corrente per indicare un periodo prolungato di condizioni meteorologiche estreme, caratterizzato da temperature elevate, al di sopra dei valori usuali, in alcuni casi associate ad alti valori di umidità relativa, e che persistono per diversi giorni.

In Italia dal 2004 è operativo il “Sistema nazionale di sorveglianza, previsione e allarme per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione”, promosso dal ministero della Salute e dal dipartimento della Protezione Civile, che realizza sistemi di allarme per la previsione e per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute. I bollettini sono consultabili sul sito del ministero della Salute (www.salute.gov.it).

 

Quali sono gli effetti delle ondate di calore sulla salute?

Gli effetti delle ondate di calore sulla salute si manifestano quando il sistema di regolazione della temperatura del nostro corpo non riesce a disperdere il calore eccessivo.

Un’esposizione prolungata a temperature elevate può provocare disturbi lievi, come crampi, svenimenti, gonfiori, o di maggiore gravità, come lo stress da calore e il colpo di calore. Queste condizioni ambientali estreme, inoltre, possono determinare un aggravamento delle condizioni di salute di persone con patologie croniche preesistenti.

La via attraverso cui il corpo disperde il calore in eccesso è principalmente la sudorazione, ma in condizioni fisiche e ambientali estreme questo meccanismo non è sufficiente. Se, ad esempio, il tasso di umidità è molto elevato, il sudore evapora lentamente e quindi il corpo si raffredda a stento e la temperatura corporea può aumentare a valori tanto elevati, superiori a 40°C, da danneggiare gli organi vitali dell’organismo.

 

FATTORI CHE CONDIZIONANO FORTEMENTE LA TERMOREGOLAZIONE:

  • età (nei bambini molto piccoli e negli anziani la termoregolazione è ridotta)
  • stati di malattia e presenza di febbre
  • presenza di molte patologie croniche
  • assunzione di alcuni farmaci
  • consumo di droghe e alcol

Quando fa molto caldo sono quindi più a rischio gli anziani, i bambini e i neonati, i malati cronici, le persone non autosufficienti, ma devono fare attenzione anche le persone che svolgono un’intensa attività fisica all’aperto.

 

A CHI BISOGNA RIVOLGERSI IN CASO DI BISOGNO?

Il medico di famiglia è la prima persona da consultare, perché è certamente colui che conosce meglio le condizioni di salute, le malattie preesistenti, la posologia e il tipo di farmaci assunti dai suoi assistiti. Durante le ore notturne o nei giorni festivi ci si può rivolgere al Servizio di guardia medica (Servizio di continuità assistenziale) del territorio di residenza. Nel caso di un malore improvviso o in presenza di condizioni che fanno temere un serio pericolo per la vita, attivare immediatamente il servizio di Emergenza sanitaria, chiamando il 118.

CHE COSA FARE IN ATTESA DEI SOCCORSI

Prendere la temperatura corporea della persona; ee possibile, trasportare la persona in un luogo fresco e ventilato; cercare di raffreddare il corpo più velocemente possibile, avvolgendolo in un lenzuolo bagnato e ventilandolo per creare una corrente d’aria o, in alternativa, schizzando acqua fresca, non fredda, sul corpo; fare bere molti liquidi, non somministrare farmaci antipiretici (per esempio aspirina o tachipirina).

 

QUANDO FA MOLTO CALDO:

  • Non uscire all’aria aperta tra le 11 e le 18, non fare attività fisica intensa, proteggere la pelle, il capo e gli occhi dai raggi del sole, non lasciare mai persone o animali nelle auto in sosta, anche se per poco tempo.
  • In casa tenere chiuse le finestre di giorno e aprirle di notte, oscurare i vetri delle finestre esposte al sole. La temperatura ideale della casa è di 24-26°C, anche se si usa il climatizzatore.
  • Bere molti liquidi, anche in assenza di sete; mangiare molta frutta e verdura; evitare gli alcolici.
  • Prendersi cura dei familiari o dei vicini di casa che potrebbero aver bisogno di aiuto; dedicare maggiori attenzioni alle persone meno autonome, come gli anziani soli o i bambini piccoli; proteggere i bambini dal sole e dal caldo; evitare che i bambini svolgano un’attività fisica intensa dalle 11 alle 18; non esporre mai al sole diretto i bambini al di sotto dei 6 mesi di età; fare attenzione a non lasciare mai i bambini chiusi in auto, nemmeno per poco tempo.
  • Le persone che soffrono di ipertensione devono controllare più frequentemente la pressione arteriosa; i diabetici devono misurare più spesso la glicemia; le persone con malattie renali croniche e i dializzati devono tenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa; bisogna prestare una maggiore attenzione all’alimentazione e all’idratazione delle persone con disturbi psichici o non autosufficienti.

Consulta il documento informativo completo, messo a punto da un gruppo di lavoro nazionale per le emergenze climatiche, disponibile in calce a questa notizia.

Anche quest'anno, a sostegno di anziani soli o in famiglia, dal 15 giugno al 15 settembre torna operativo il numero verde 800562110, con il quale sarà possibile ricevere informazioni e accedere ai servizi.

 

 

 

ultima modifica:  04/07/2019
Risultato
  • 3
(63 valutazioni)
Documenti Allegati
Documento informativo sulle ondate di calore documento informativo completo, messo a punto da un gruppo di lavoro nazionale per le emergenze climatiche, Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 458 Kb