Open      
motore di ricerca

Tutto il bello che c’è nella “Natura di Pianura!”

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Tutto il bello che c’è nella “Natura di Pianura!”

notizia pubblicata in data : sabato 04 giugno 2016

Si chiama GIAPP - Gestione Integrata delle Aree Protette della Pianura, tutela gli angoli di natura sopravvissuta oppure ripristinata nella pianura e, allo stesso tempo, li fa conoscere ed apprezzare con un ricco programma di appuntamenti e visite.

Sono ormai moltissime le persone che conoscono la convenzione GIAPP, per la Gestione Integrata delle Aree Protette della Pianura, nata nel 2011 e che ormai raccoglie l’adesione di 21 Comuni. L’intenzione è quella di tutelare gli angoli di natura sopravvissuta oppure ripristinata nella pianura e, allo stesso tempo, farla conoscere ed apprezzare. Eh sì, perché ci sono davvero delle belle sorprese che ci aspettano. Anche quest’anno è pronto il calendario che raccoglie gli eventi e le visite da aprile a luglio.
Il calendario delle iniziative prossime è in distribuzione nei diversi Comuni oppure si può scaricare dal sito www.naturadipianura.it.
Sono previste tante opportunità, che normalmente non ci si aspetta per il nostro territorio.
In aprile ragazzi e famiglie potranno usufruire di iniziative per conoscere l’affascinante mondo degli anfibi nell’oasi dell’ex-Risaia di Bentivoglio oppure fare incontri ravvicinati con le piccole testuggini palustri nate ed allevate alla Bora di S.Giovanni Persiceto o, ancora, apprezzare il risveglio della natura al Casone del Partigiano di S.Pietro in Casale o entrare nella Cassa di espansione del Samoggia a Le Budrie e vedere quanto sta crescendo il Bosco di Avatar, realizzato con un premio ricevuto dagli U.S.A., oppure frequentare attività in outdoor, come nel caso del Torrazzuolo di Nonantola. Ma ci saranno iniziative anche alla Bisana a Pieve di Cento - Galliera e a Manzolino a Castelfranco Emilia.
In maggio arriverà il boom delle iniziative: ancora attività nelle aree sopra richiamate, ma si aggiungono visite all’area dimostrativa di Herambiente per la biodiversità a S.Agata Bolognese, un minitrekking lungo l’Idice a San Lazzaro di Savena e un workshop all’Ecomuseo di Sala Bolognese per conoscere come sta la natura di pianura, in collaborazione con l’Unione Bolognese Naturalisti, Sustenia srl e la rete dei CEAS della Regione Emilia-Romagna in occasione della Giornata internazionale della Biodiversità fissata dall’ONU per il 22 maggio.
In giugno inizierà a far caldo ma la natura della pianura offrirà ristoro e sorprese di stagione: una biciclettata organizzata in collaborazione con l’associazione Freno Rovente collegherà Calderara di Reno con l’Area di Riequilibrio Ecologico della “Golena San Vitale” e al fresco dei rimboschimenti dell’oasi di Bentivoglio e del Torrazzuolo di Nonantola si svolgeranno visite guidate e un evento sul liquore “nocino” e le “erbe di San Giovanni”.
Luglio concilierà la visita al tramonto, a piedi e in bicicletta, al Torrazzuolo di Nonantola e letture e suggestioni serali.
Tutto questo offre, ancora una volta, il nostro territorio, se tutelato e ben gestito.
Tutte le informazioni sul sito www.naturadipianura.it e su facebook.com/naturadipianura.

ultima modifica:  04/06/2016
Risultato
  • 3
(320 valutazioni)