Open      
motore di ricerca
HOME » IL TUO COMUNE | Sicurezza  | protezione civile

protezione civile

Protezione Civile - Bollettini di vigilanza meteorologica nazionali

Protezione Civile Emilia Romagna - Allerte e avvisi di protezione civile

 

Il SERVIZIO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

Il Servizio Intercomunale di Protezione Civile  nasce ufficialmente il 19 Luglio 2011 a seguito dell’approvazione del Piano Intercomunale da parte del Consiglio dell’Unione Reno Galliera quando i Sindaci degli 8 Comuni della pianura a nord di Bologna (Argelato, Bentivoglio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Galliera, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale, Pieve di Cento) si sono dotati, tra i primi a livello Regionale e Nazionale,  di uno strumento operativo unico per affrontare con efficacia ed efficienza le emergenze di Protezione Civile sia a livello locale sia a livello sovra comunale. Tra gli obiettivi principali della gestione in forma associata anche di questo servizio vi è senz’altro quello di razionalizzare le risorse economiche ed umane di ciascun Comune, coordinandole attraverso il Corpo unificato di Polizia Municipale.
La centrale operativa si trova a San Giorgio di Piano, in Via Fariselli 4,  presso il Corpo Unico di Polizia Municipale Reno-Galliera.

COSA FA LA PROTEZIONE CIVILE

La Legge 225/92”Istituzione del servizio nazionale di protezione civile” identifica le attività e i compiti di  protezione civile e individua nel Sindaco l’Autorità di protezione civile.

Il D.Lgs. n.112/98 dispone che ogni amministrazione comunale provveda all’organizzazione e alle realizzazione dei Piani di Sicurezza Territoriale.

L’obiettivo è prevedere, prevenire o ridurre l’effetto negativo degli eventi meteoclimatici o altri eventi calamitosi sull’Ambiente, sulle Persone e sulle Cose, nonché di prestare soccorso in caso di necessità e addivenire al superamento dell’emergenza stessa.

Le attività di protezione civile sono suddivise in relazione ad ogni tipologia di Rischi Previsti sul territorio. La conoscenza dei tratti di criticità del territorio, l’evento previsto e l’impatto sul territorio, la sua ciclicità e storicità, l’aggiornamento delle banche dati, l’entità delle risorse umane e strumentali disponibili, sono tra i principali elementi che compongono il PIANO DI EMERGENZA COMUNALE.

RISCHIO IDRICO

Il Comune di Castel Maggiore ha approvato nel dicembre 2004 il PIANO PER IL RISCHIO IDRICO, che è il principale rischio presente sul territorio.

Nel Novembre 1966 (in contemporanea con Firenze) un evento alluvionale ha interessato un piccola parte del nostro territorio. Dopo tale data gli argini sono stati rialzati e consolidati due volte, di cui l’ultima nel corso del 2001.
Attualmente le autorità competenti (Autorità di Bacino e Servizio Tecnico di Bacino) non hanno evidenziato rischi di tipo esondativo ma hanno segnalato alcune criticità complessive sui bacini del Reno, Navile e Savena abbandonato.

Hanno pianificato altresì la realizzazione di vari interventi (casse di espansione e di laminazione), alcuni di essi anche sul territorio di Castel Maggiore.
Al verificarsi di eventi meteoclimatici l’Autorità locale di protezione civile è in continuo contatto con la Prefettura di Bologna ed il Servizio Regionale di Protezione Civile per seguire e monitorare l’evoluzione dell’evento.

RISCHIO SISMICO

E’ di recente pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale la nuova normativa sulla classificazione del territorio. Castel Maggiore, che prima risultava NON CLASSIFICATO, ora risulta come classificato in 3° categoria.
Non sono registrati nella nostra storia eventi di magnitudo superiore al 7° grado della scala Mercalli (i cui effetti sono riconducibili, indicativamente, a lievi danni agli edifici).

O.V.P.C. - ORGANIZZAZIONE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DI CASTEL MAGGIORE
Oltre agli interventi in caso di calamità, organizza momenti di formazione sulla sicurezza e collabora con i servizi comunali di Protezione Civile e Polizia Municipale per molteplici attività. Presidente Sig. Stefano Pirotti.
Sede Via della Stazione n.2 - 40013 Castel Maggiore (BO) - mail: o.v.p.c@alice.it
Maggiori informazioni sono disponibili c/o Ufficio Ambiente.

 

2 SETTEMBRE 2007: EVACUAZIONE DEL CENTRO DI CASTEL MAGGIORE PER DISINNESCO ORDIGNO BELLICO

evacuazione_bomba

 

ultima modifica:  28/10/2014
Risultato
  • 0
(0 valutazioni)